Bassano del Grappa e Marostica

post

Bassano_del_Grappa

 

Tra le mete che normalmente consigliamo di vistare ai nostri clienti non possono mancare le città medioevali di Bassano del Grappa e Marostica.  Sono oggetto di una visita unica perché vicine tra loro, così come unica è la storia che le lega nei secoli.

Il nome Bassano dovrebbe derivare dalla famiglia romana Bassius o Bassianus, proprietaria del latifondo. Bassano si contrapponeva ad Angarano, sulla riva destra del fiume, e probabilmente attorno all’anno mille risale l’edificazione di un ponte sostituito nel 1569, dal celebre ponte disegnato dal Palladio, simbolo oggi della città.

In epoca medioevale il territorio era possesso dei vescovi di Vicenza che lo cedettero agli Ezzelini, e l’agglomerato divenne una città fortificata. E’ del 1404, come per gran parte delle città venete, la ‘donazione’ a Venezia.

Durante la prima guerra mondiale fu il principale centro logistico dopo la disfatta di Caporetto e l’arroccamento sul Grappa, montagna indissolubilmente legata al profilo geografico e storico della città.

Il più celebre dei monumenti bassanesi è il Ponte Vecchio, disegnato dal Palladio e più volte ricostruito, l’ultima volta dopo la seconda guerra mondiale. A fargli da contorno celebri osterie e grapperie e un piccolo museo degli alpini.

La vicina città di MAROSTICA e un altro posto da visitare. Altro bellissimo borgo medioevale, la città è famosa per la partita a scacchi con personaggi viventi organizzata ogni anno nel mese di settembre.

 

Per maggiori informazioni:via al link

 

 

Simple Follow Buttons